In memoria, e un accorato appello a tutti

Quando qualcuno si toglie la vita, più dell’acuta fitta per la solitudine, le distanze, il gelo, le mancanze dagli altri, normali o meno, taglia il respiro pensare a quanto ti deve mancare te stesso. Alla solitudine fra te e te. All’orribile, mostruoso bilico, allo svanire, alla devastante assenza inalterabile di te. Continua a leggere

Annunci

Sindrome da identificazione assoluto-emotiva tramite altri

C’è una categoria di persone che mi mette in difficoltà nella vita e su facebook.
Sono solitamente donne, fanno “cultura”, sono de sinistra, umaniste, progressiste, solidali a qualsiasi battaglia che odori di diritti e uguaglianza.
Tutto bello, in teoria. E io lo so che non sono cattive, che sono piene di buone intenzioni.
Il problema è che spesso, in realtà, sono paurosamente concentrate, assillanti nel voler dimostrare solo una cosa: ciò che sono o ciò che credono di dover essere – e dev’essere sempre qualcosa di puro, netto, come discendesse dal cielo.

Continua a leggere

Cos’è l’autostima?

E’ raro trovare articoli in internet che parlino in modo non convenzionale di cose basilari: amore, relazioni, sentimenti. Intendo dire: che ne parlino per capire, per navigare nel reale, e non per cercare o assecondare un interesse normalizzante. Continua a leggere

Se gli altri sono l’inferno, le porte fra noi e gli altri sono il paradiso

Oggi è il primo giorno.
Il primo giorno in cui sono intera e salda, nella tempesta.

Di recente nella mia vita sono successe cose drammatiche, quel tipo di cose a cui non vuoi né puoi pensare; cose che si sono sistemate, e altre no, cose che continuano e continueranno ad essere cupe, non sanabili per sempre, e che per come sono continueò, anche se non voglio o posso pensarci, a sentire fino nell’intima fibra mia, anche se sono “di altri”. Continua a leggere

Bisogno degli altri & indipendenza

– Appoggiati a chi ti vuole bene
– Per gli altri ci sei sempre, e gestisci le cose in modo speciale: non è scontato
– Eh, se sei così comprensiva con me devi esserlo anche con te
– Non devi pensarlo: punto!
– Pensa a una bella cenetta
– Non aspettarti troppo dalla vita
– Concentrati sulle cose concrete
– Capisci le radici di ciò che non va
– Non perdere l’autostima
– Ripensa alla cenetta
– Respira
– Se ti serve richiamami, ci sono!
– Hai fatto bene a chiamarmi
– Fammi sapere come stai dopo
– Mi dispiace
– Ti voglio bene
– Vuoi che venga lì?
– Sei troppo dura con te stessa
– Guarda un programma tv del cazzo!

Continua a leggere