La bomba in mano

Io non mi stupisco che ci sia stato un Kabobo.

Mi stupisco che non ce ne siano a centinaia, a migliaia.

Per fortuna, dite voi.

Col cazzo, dico io: non mi piace affidarmi alla fortuna, se ho una bomba in mano. Continua a leggere

Come sopravvivere senza un antropologo sottomano

Domenica 30 marzo a Cross-Point, associazione culturale di Brescia, abbiamo avuto ospite Marco Aime, scrittore e antropologo di grande esperienza e di ancor più grande gentilezza e disponibilità.

Marco ci ha dedicato un bel pomeriggio, accomodandosi sul nostro ormai celebre divano rosso e aprendo una discussione tanto “familiare” e informale quanto approfondita e interessante. Continua a leggere