Per una scrittura della verità – Gabriella Kuruvilla (post in evoluzione)

[Questo post sarà per un po’ in evoluzione. Così è, altrimenti non vedrà mai la luce].

Per traversie che non sto a ricostruire, stavo facendo ricerche sulla cosiddetta letteratura della migrazione [qui un accenno su una delle opere “indagate”]. Quando mi trovai fra le mani E’ la vita, dolcezza di Gabriella Kuruvilla, pensai una sola cosa: “Finalmente!”. Continua a leggere

Il “J’accuse” di Gaye: verso la vetta

Leggendo e facendo ricerche per un’idea che mi ronza in testa da un po’, mi sono imbattuta nel testo di Cheik Tidiane Gaye, “Prendi quello che vuoi, ma lasciami la mia pelle nera”. Continua a leggere

Trovare la voce: incontro con Gëzim Hajdari

“Parti verso un paese
che non chiama il tuo nome,
ma solo il tuo corpo”.

Poeta italo-albanese di fama internazionale, Gëzim Hajdari fa tappa a Cross-Point portando in dote un gran patrimonio di incroci. Continua a leggere