Pride e domande

Oggi a Brescia c’è il Pride.
Non ho aderito, non ho messo “mi piace” alla pagina, non parteciperò.
 
Se mi conoscete lo saprete, ma lo ribadisco: probabilmente l’unica certezza che ho nella vita, e con la quale sono sicura di morire, è che tutte le persone nascano uguali, e debbano avere pari rispetto e opportunità di realizzazione personale, sociale, economica, insomma umana.
 
Tuttavia, altra cosa è l’elaborazione politica, la traduzione pratica e collettiva di questa certezza.
Che deve basarsi sul reale, sull’analisi, sul contesto, sugli altri e su altre battaglie, sulla consapevolezza delle forze in gioco.
 
E invece in molte battaglie LGBT riscontro una chiusura totale (certo frutto anche dei beceri attacchi di forze davvero discriminanti), posizioni ideologiche incontestabili, apriori intoccabili.

Continua a leggere

Annunci

Dal BresciaOggi, Roberto Bianchi: “Andavamo al Carmine”

Tutte le volte che ci passo… Tutte le volte che ci passo sento il cuore stringersi, perché alla mia età i cambiamenti non ti piacciono e servono solo a farti capire che un po’ alla volta stai andando via. Tutte le volte che ci passo, e ormai sono sempre di meno, mi parlo come un Céline che abbia bevuto troppo, e straparli. Soltanto le sue parole di cartavetro, messe in fila da un ritmo spigoloso che spintona, riescono a scaraventare fuori la rabbia che fino a poco prima cercava una via d’uscita . Così sbollisce senza fare danni, dopo che me ne sono tornato a casa Forse sarà anche l’invidia, ma quando li vedo ‘sti giovanotti col bicchierone colorato in mano e tanti soldi nelle tasche dei loro vestiti stretti e corti, mi arrabbio.

Continua a leggere

Ken Saro Wiwa: la lotta della parola

In occasione della serata dedicata a Wiwa organizzata da Cross-Point e presentata da me e da Doudou Sagnan (qui l’evento) e della lezione all’Istituto Abba, avevo preparato alcuni appunti; li ripropongo qui, seguiti dalle fotografie che avevo selezionato e che abbiamo proiettato a Cross-Point e dalla canzone dedicata a Ken Saro Wiwa dal gruppo Il teatro degli orrori. Continua a leggere

Trovare la voce: incontro con Gëzim Hajdari

“Parti verso un paese
che non chiama il tuo nome,
ma solo il tuo corpo”.

Poeta italo-albanese di fama internazionale, Gëzim Hajdari fa tappa a Cross-Point portando in dote un gran patrimonio di incroci. Continua a leggere