Un posto speciale – ciao Sancho

Vorrei rendere omaggio ad una persona che ho conosciuto troppo poco – aperitivi troppo spensierati, incontri troppo veloci. E il pensiero, spessissimo, di reincontrarti, di venire al gruppo di lettura, pure di discutere con te. Ma tant’è.

Vorrei dire, ma non vengono grandi parole, per pudore, perché non sono un familiare. E poi che importa? E’ andata così.

Ma per le persone è ancora meno vero il detto “un posto vale l’altro”. Ci sono posti, semplicemente, speciali. Continua a leggere

CASA DOLCE HJEM

Se siete un po’ stufi del mio racconto dalla Norvegia, ecco un bellissimo, immediato racconto dall’Italia.
Spero di riuscire a far sentire la Norvegia, per quel poco che ne so, come Magnus fa sentire l’Italia.

Norvegiani

IL 2016 per Norvegiani è stato un anno intenso, quasi magico: “Dalla A allaÅ. Norvegia: istruzioni per l’uso” è arrivato agli scaffali ad aprile ed è già alla secondaristampa; ci sono stati tanti incontri bellissimi con i lettori e abbiamo ospitato tante voci diverse qui sul blog. Il 2017 si prospetta ricchissimo di novità che non vi anticipo:tempo al tempo! Mentre cercavo il modo per augurarvi un buon Natale che fosse anche God Jul, ho ricevuto questo dono bellissimo da Magnus, che qualche mese fa aveva raccontato la sua esperienza in questo post.

Quest’anno è stato lungo, ma è passato in fretta. Sono arrivato a Roma a gennaio, e quando scrivo questo mi trovo sul treno tra Milano e Zurigo. Siamo quasi a Natale, e sto correndo verso la Norvegia, lasciando alle mie spalle il mondo del Mar Mediterraneo. Sto tornando a casa.

Casa: una parola corta, composta da…

View original post 962 altre parole

La verità, vi prego, sul genere

Non voglio divagare in questo articolo. Non voglio parlare dell’attualità italiana, delle adozioni, del “gender”. Come sto facendo negli ultimi post, provo semplicemente a stabilire basi per un’analisi, applicandomi a un argomento preciso.

Questo argomento è il genere sessuale.  Continua a leggere

Sta per iniziare l’operazione Amberlight: DIFFONDETE!

Dal 1 al 15 aprile è previsto un aumento delle retate in tutta Europa. I luoghi maggiormente interessati saranno: – stazioni – aeroporti – bus – metro – porti – autostrade – treni – snodi di transito – mercati – frontiere interne alla Fortezza Europa. La notizia della prossima “Operazione Amberlight” sta circolando pochissimo […]. Avvisiamo più persone possibile. Portiamo la solidarietà in strada. Respingiamo insieme le retate. Gli unici stranieri sono gli sbirri nei quartieri. Nell’ultimo documento rilasciato da Statewatch […] si precisano alcuni punti, non chiariti in precedenza, sulla prossima operazione “AMBERLIGHT 2015″: DATE dell’Operazione – l’operazione AMBERLIGHT è prevista nel periodo 1-14 aprile 2015 o dal 18 al 30 Aprile 2015 OBIETTIVI – Lo scopo dell’attività “AMBERLIGHT 2015″ è quello di intensificare i controlli alle frontiere […] e si propone di raccogliere informazioni sugli “overstayers “(cittadini di paesi terzi) alle frontiere aeree esterne (per overstayers si intendono le persone che soggiornano oltre il periodo previsto da un visto o un permesso di soggiorno, oltre che le persone senza documenti) ATTUAZIONE – Sono previsti controlli alle “frontiere aeree” degli stati membri e dei paesi associati all’accordo di Schengen, cioè negli aereoporti. Tuttavia si specifica che, come nelle precedenti operazioni, c’è la “possibilità di estendere i controlli anche alle frontiere marittime e terrestri, su richiesta della maggioranza degli stati membri.” In quest’ultimo caso i controlli si concentrerebbero, come nell’ultima operazione Mos Maiorum, anche sui treni diretti negli altri paesi europei, nelle stazioni , ai valichi di frontiera e lungo le strade ed autostrade che collegano i vari paesi europei.

Polvere da sparo

Era solo l’ottobre 2014 quando l’operazione Mos Maiorum si è svolta in tutti i paesi europei,
una full immertion di retate contro i migranti durata 13 giorni, che ha toccato tutti i porti, le stazioni e i punti di passaggio delle persone in movimento, legale o illegale.
Non era certo la prima di queste operazioni su scala europea e tra pochi giorni inizierà l’ennesima operazione, che vede la comunità europea e le sue polizie, in collaborazione con Frontex, impegnate dal 1 al 15 aprile in controlli, fermi, retate: si chiamerà Operazione Amberlight .
Lo scopo è facile da intuire: reprimere, arrestare quanti più irregolari possibile usando la solita scusa della raccolta di informazioni sulle rotte migratorie

SCARICA, STAMPA E DIFFONDI IL VOLANTINO IN ALTA RISOLUZIONE.
Il blog Hurriyya, che diffonde questo volantino e le informazioni riportate qui sotto, ci informa che presto questo volantino sarà tradotto anche…

View original post 352 altre parole